Editor’s choice

Frankly.

Let me tell you one thing. In this world we are living in, 98 percent of everything that is built and designed today is pure shit. There’s no sense of design, no respect for humanity or for anything else. They

/ One Comment

Frankly.

Let me tell you one thing. In this world we are living in, 98 percent of everything that is built and designed today is pure shit. There’s no sense of design, no respect for humanity or for anything else. They

/ One Comment

Parliamone

Due buone notizie in poche settimane: La prima è che – dopo una interruzione delle pubblicazioni durata qualche mese e finalmente lasciata alle spalle – Abitare è tornata in edicola con la nuova direttrice Silvia Botti – e Luca Molinari e

/ No comments

Parliamone

Due buone notizie in poche settimane: La prima è che – dopo una interruzione delle pubblicazioni durata qualche mese e finalmente lasciata alle spalle – Abitare è tornata in edicola con la nuova direttrice Silvia Botti – e Luca Molinari e

/ No comments

Anonymous gods

Bel lavoro della francese Marion Balac, molto new-aesthetic: in Anonymous Gods l’artista ha selezionato schermate di Google Streetview che immortalano in giro per il mondo l’errore in cui sono indotti i robot di Mountain View impegnati nei loro algoritmi di

/ No comments

Anonymous gods

Bel lavoro della francese Marion Balac, molto new-aesthetic: in Anonymous Gods l’artista ha selezionato schermate di Google Streetview che immortalano in giro per il mondo l’errore in cui sono indotti i robot di Mountain View impegnati nei loro algoritmi di

/ No comments

State of Exception. Per chi l’ha visto. Per chi non c’era.

Sabato 23 e domenica 24 agosto 2014 – esattamente un mese fa – allo stage D delle Corderie dell’Arsenale si è svolto quello che per Spacelab ha rappresentato uno degli impegni più stimolanti e galvanizzanti di sempre: la curatela di State

/ No comments

State of Exception. Per chi l’ha visto. Per chi non c’era.

Sabato 23 e domenica 24 agosto 2014 – esattamente un mese fa – allo stage D delle Corderie dell’Arsenale si è svolto quello che per Spacelab ha rappresentato uno degli impegni più stimolanti e galvanizzanti di sempre: la curatela di State

/ No comments

Occupai Venezia

Il Ministero per i Beni e le Attività Culturali non ha ancora definito chi sarà il curatore del Padiglione Italiano a pochi mesi dall’apertura della Mostra Internazionale di Architettura alla Biennale di Venezia. A questo stato di indifferenza delle istituzioni,

/ 2 Comments

Occupai Venezia

Il Ministero per i Beni e le Attività Culturali non ha ancora definito chi sarà il curatore del Padiglione Italiano a pochi mesi dall’apertura della Mostra Internazionale di Architettura alla Biennale di Venezia. A questo stato di indifferenza delle istituzioni,

/ 2 Comments

Tié.

Finalmente realizzata, alla faccia dei benpensanti, la fresca e furbissima risposta di MVRDV alla voglia di vernacolo compulsivo con cui spesso – ancora nel 2013! – siamo costretti a fare i conti come professionisti. Bravi. Tié. (via Detail)

/ No comments

Tié.

Finalmente realizzata, alla faccia dei benpensanti, la fresca e furbissima risposta di MVRDV alla voglia di vernacolo compulsivo con cui spesso – ancora nel 2013! – siamo costretti a fare i conti come professionisti. Bravi. Tié. (via Detail)

/ No comments

Doppelgänger VS cosplay

È il pomeriggio del 31 dicembre, sono sul divano con le mie due bimbe. Dormono entrambe, ho modo di leggere un poco di cose arretrate. Dal feed dello Spiegel International, già spietati smascheratori del buon Cardillo, spunta un articolo del

/ No comments

Doppelgänger VS cosplay

È il pomeriggio del 31 dicembre, sono sul divano con le mie due bimbe. Dormono entrambe, ho modo di leggere un poco di cose arretrate. Dal feed dello Spiegel International, già spietati smascheratori del buon Cardillo, spunta un articolo del

/ No comments

Il progetto come volontà e rappresentazione #1

1. Da sempre una delle principali preoccupazioni di un progettista è far capire ai propri interlocutori – siano essi clienti privati, pubbliche amministrazioni, partners o investitori – cosa ha in mente per soddisfare un brief. Non è semplice far entrare

/ One Comment

Il progetto come volontà e rappresentazione #1

1. Da sempre una delle principali preoccupazioni di un progettista è far capire ai propri interlocutori – siano essi clienti privati, pubbliche amministrazioni, partners o investitori – cosa ha in mente per soddisfare un brief. Non è semplice far entrare

/ One Comment

Come se fosse Antani

Nei giorni scorsi per svariate ragioni ho avuto sotto mano una grande mole di progetti firmati dai più noti studi internazionali di architettura. Ho notato che i testi che descrivono questi progetti, testi firmati dagli stessi progettisti o dai rispettivi

/ No comments

Come se fosse Antani

Nei giorni scorsi per svariate ragioni ho avuto sotto mano una grande mole di progetti firmati dai più noti studi internazionali di architettura. Ho notato che i testi che descrivono questi progetti, testi firmati dagli stessi progettisti o dai rispettivi

/ No comments

Premessa al disegnare

Per motivi di tempo e spazio mi trovo spesso unplugged in questi giorni: posso dire che, anche solo con carta e penna (purché siano ovviamente della buona carta e una buona penna per schizzare o prendere appunti) e senza computer

/ No comments

Premessa al disegnare

Per motivi di tempo e spazio mi trovo spesso unplugged in questi giorni: posso dire che, anche solo con carta e penna (purché siano ovviamente della buona carta e una buona penna per schizzare o prendere appunti) e senza computer

/ No comments