Author Archives: Spacelab

Frankly.

Let me tell you one thing. In this world we are living in, 98 percent of everything that is built and designed today is pure shit. There’s no sense of design, no respect for humanity or for anything else. They

/ One Comment

Frankly.

Let me tell you one thing. In this world we are living in, 98 percent of everything that is built and designed today is pure shit. There’s no sense of design, no respect for humanity or for anything else. They

/ One Comment

Anonymous gods

Bel lavoro della francese Marion Balac, molto new-aesthetic: in Anonymous Gods l’artista ha selezionato schermate di Google Streetview che immortalano in giro per il mondo l’errore in cui sono indotti i robot di Mountain View impegnati nei loro algoritmi di

/ No comments

Anonymous gods

Bel lavoro della francese Marion Balac, molto new-aesthetic: in Anonymous Gods l’artista ha selezionato schermate di Google Streetview che immortalano in giro per il mondo l’errore in cui sono indotti i robot di Mountain View impegnati nei loro algoritmi di

/ No comments

Ce n’est q’un début

Avevo già parlato del mio sogno di portare gli elefanti a Venezia. Ebbene, a quanto pare quest’anno Spacelab riuscirà a condurne in laguna almeno uno. Si tratta di un nostro progetto per la Biennale di Archiettura 2014 curata da Rem Koolhaas, che

/ No comments

Ce n’est q’un début

Avevo già parlato del mio sogno di portare gli elefanti a Venezia. Ebbene, a quanto pare quest’anno Spacelab riuscirà a condurne in laguna almeno uno. Si tratta di un nostro progetto per la Biennale di Archiettura 2014 curata da Rem Koolhaas, che

/ No comments

“You said I could be everything”

Ecco. Sbaglia chi liquida Renzo Piano e Daniel Libeskind come “starchitects”. Perché in realtà Piano e Libeskind non sono neppure architetti, se proprio vogliamo fare i precisini. Qua tutta la storia. Tanto per capire che laurea e timbro, in fondo,

/ No comments

“You said I could be everything”

Ecco. Sbaglia chi liquida Renzo Piano e Daniel Libeskind come “starchitects”. Perché in realtà Piano e Libeskind non sono neppure architetti, se proprio vogliamo fare i precisini. Qua tutta la storia. Tanto per capire che laurea e timbro, in fondo,

/ No comments

Il dopo-Schettino

Stamattina alle 4.00 ora italiana la Costa Concordia è tornata sul suo asse verticale, dopo aver rappresentato per oltre un anno e mezzo un inedito, inquietante motivo di interesse per i visitatori del Giglio. Il trauma è quasi rimosso, a

/ No comments

Il dopo-Schettino

Stamattina alle 4.00 ora italiana la Costa Concordia è tornata sul suo asse verticale, dopo aver rappresentato per oltre un anno e mezzo un inedito, inquietante motivo di interesse per i visitatori del Giglio. Il trauma è quasi rimosso, a

/ No comments

Tié.

Finalmente realizzata, alla faccia dei benpensanti, la fresca e furbissima risposta di MVRDV alla voglia di vernacolo compulsivo con cui spesso – ancora nel 2013! – siamo costretti a fare i conti come professionisti. Bravi. Tié. (via Detail)

/ No comments

Tié.

Finalmente realizzata, alla faccia dei benpensanti, la fresca e furbissima risposta di MVRDV alla voglia di vernacolo compulsivo con cui spesso – ancora nel 2013! – siamo costretti a fare i conti come professionisti. Bravi. Tié. (via Detail)

/ No comments

One. More. Thing.

“Any sufficiently advanced technology is indistinguishable from magic” (Arthur C Clarke) Prologo Mercoledì 12 settembre, tardo pomeriggio. Riunione di lavoro che sembra non finire mai. Cravatte allentate per chi le indossa, posture ormai disinvolte sulle dodici sedie girevoli che circondano il

/ No comments

One. More. Thing.

“Any sufficiently advanced technology is indistinguishable from magic” (Arthur C Clarke) Prologo Mercoledì 12 settembre, tardo pomeriggio. Riunione di lavoro che sembra non finire mai. Cravatte allentate per chi le indossa, posture ormai disinvolte sulle dodici sedie girevoli che circondano il

/ No comments

Siamo tutti Frank Gehry

Contro ogni forma di complotto internazionale, siamo vicini al Maestro nella futile polemica sul suo Eisenhower Memorial… We’re all Frank Gehry :) Spacelab is close to the master in the #Eisenhower #Memorial #controversy guardian.co.uk/artanddesign/2… twitter.com/spacelab_it/st… — Spacelab Architects (@spacelab_it) Marzo

/ No comments

Siamo tutti Frank Gehry

Contro ogni forma di complotto internazionale, siamo vicini al Maestro nella futile polemica sul suo Eisenhower Memorial… We’re all Frank Gehry :) Spacelab is close to the master in the #Eisenhower #Memorial #controversy guardian.co.uk/artanddesign/2… twitter.com/spacelab_it/st… — Spacelab Architects (@spacelab_it) Marzo

/ No comments

Best wishes, dudes!

Finora non abbiamo mai contribuito alla folla di messaggi di auguri che imperversano in rete in questo periodo dell’anno. Ma stavolta non possiamo trattenerci dal condividere questo splendido video in stop-motion girato dal grande Terry Gilliam ancora pre-Monty-Python, nel 1968:

/ No comments

Best wishes, dudes!

Finora non abbiamo mai contribuito alla folla di messaggi di auguri che imperversano in rete in questo periodo dell’anno. Ma stavolta non possiamo trattenerci dal condividere questo splendido video in stop-motion girato dal grande Terry Gilliam ancora pre-Monty-Python, nel 1968:

/ No comments

Icone. E stampelle.

Rem Koolhaas. Nella teoria e nella pratica, direttamente o indirettamente, negli ultimi 30 anni chi fa questo mestiere gli è in qualche misura debitore. Nel 1996 ho visitato per la prima volta la sua Kunsthal di Rotterdam, e al suo

/ No comments

Icone. E stampelle.

Rem Koolhaas. Nella teoria e nella pratica, direttamente o indirettamente, negli ultimi 30 anni chi fa questo mestiere gli è in qualche misura debitore. Nel 1996 ho visitato per la prima volta la sua Kunsthal di Rotterdam, e al suo

/ No comments